Agenform - Politica della Qualità

L’Agenzia Formativa “AGENFORM” dell’I.I.S. “Carrara-Nottolini-Busdraghi” si inserisce nell’ambito di una istituzione scolastica, della quale condivide e integra la mission per offrire percorsi formativi che mirano ad avviare il giovane a diventare maturo e responsabile dal punto di vista umano e civico, e ben preparato professionalmente.

Avendo ben presente la necessità di costruire un’offerta formativa sempre crescente e diversificata e di formare organici sempre più competenti nell’implementazione delle interazioni tra scuola e lavoro, l’Agenzia vuole proporre percorsi formativi che co-agiscano con quelli dell’Istituto, per offrire ai propri utenti interni ed esterni (studenti e adulti che usufruiscono dei corsi) servizi di formazione spendibili in ruoli e contesti professionali qualificati. 

L’Agenzia Formativa dell’I.I.S. “Carrara-Nottolini-Busdraghi” costituisce completamento e articolazione degli omonimi istituti scolastici, nell’ambito delle seguenti attività: 

  • lotta alla dispersione
  • piena occupabilità 
  • potenziamento della professionalità dei neo-diplomati
  • educazione permanente ed educazione degli adulti
  • aggiornamento e formazione del personale
  • orientamento
  • potenziamento della professionalità dei giovani e delle persone appartenenti alle fasce economicamente o socialmente deboli utili per una piena realizzazione della loro cittadinanza nazionale ed europea
  • rapporti con il territorio.

 

L’Agenzia utilizza risorse materiali ed umane, con le relative specifiche competenze, dell’omonima scuola, al fine di raggiungere più efficacemente ed efficientemente gli obiettivi istituzionali; opera, inoltre, sinergicamente con la realtà civile, economica e politica del territorio. Nell’ambito delle aree sopra delineate l’Agenzia Formativa realizza:

  • la pianificazione, progettazione ed erogazione dei corsi
  • la costituzione di reti, la collaborazione, il sostegno o partenariato con altre agenzie formative, con altre scuole, imprese ed enti locali
  • adeguata pubblicità alle proprie attività, scambio informativo con il territorio, raccolta e analisi dei bisogni formativi.

L’Agenzia persegue questi obiettivi applicando un Sistema di Gestione per la Qualità incentrato sulla rispondenza ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2015 attuando a tutti i livelli una Politica della Qualità implementata con il medesimo Sistema. Tale scelta strategica si pone il fine di assicurare:

  • efficienza ed efficacia nell’impegno delle risorse
  • coinvolgimento del personale
  • soddisfazione dell’utenza
  • sicurezza e privacy.

 

         L’Agenzia è particolarmente attenta a progettare in rete con i partners territoriali azioni destinate ad incontrare le esigenze delle nuove professionalità ampliando il ventaglio delle possibilità di placement, senza dimenticare l’impegno nella lotta contro la dispersione scolastica e formativa.

La Politica della Qualità formalizza gli impegni relativi alla qualità, al suo costante miglioramento e alle linee programmatiche per il mantenimento di tali impegni. La Politica della Qualità viene approvata dalla Direzione che ne è responsabile e che attua tutte le azioni necessarie per la sua diffusione e comprensione a tutti i livelli della nostra organizzazione.

Il Sistema di Gestione della Qualità si integra perfettamente con gli altri sistemi di gestione della scuola in modo da garantire la capacità di soddisfare le esigenze degli utenti e di migliorare ulteriormente performance e servizi: laddove è richiesto non entra nel merito dei contenuti della didattica (qualità di prodotto) ma si riferisce esclusivamente alle modalità attuative dell'azione didattica (qualità di processo). La Direzione ha il compito di assicurare che la Politica della Qualità dell’Agenzia:

  1. Aumenti efficacia ed efficienza dell'azione formativa (cioè produca corsi di formazione di qualità elevata, rispondenti ai requisiti dei clienti e ai bisogni degli utenti).
  2. Ottimizzi ruoli, funzioni e responsabilità in un'organizzazione complessa quale la scuola per formare e implementare le competenze necessarie a garantire l'affidabilità del servizio offerto, l’efficacia del sistema di gestione per la qualità e la soddisfazione dei clienti. 
  3. Attivi un percorso di miglioramento continuo a partire dalla definizione e dal riesame degli obiettivi per la qualità.
  4. Sia attenta alle esigenze e ai bisogni del territorio in termini di nuove professionalità.
  5. Consolidi ed ampli le relazioni di partnership.

 

Resta ferma la convinzione che per un’efficace politica sia importante sviluppare nel personale una maggiore consapevolezza rispetto al servizio erogato, potenziare il grado di responsabilità di ogni componente, coinvolgere sempre di più, attraverso una costante verifica, misurazione e riesamina del percorso didattico, gli utenti/studenti nel processo di condivisione delle finalità, degli obiettivi, dei bisogni e dei doveri legati al processo formativo.

In quest’ottica, l’acquisizione e l’applicazione del Sistema di Gestione per la Qualità, potrà contribuire a:

  • Promuovere attività che permettano agli utenti di tenere il passo con l’innovazione tecnologica e di acquisire conoscenze e competenze nell’uso dei nuovi linguaggi e dei nuovi strumenti di comunicazione.
  • Mantenere ed ampliare una rete stabile di contatti con enti, aziende, agenzie formative, istituzioni di formazione a livello universitario, scuole.
  • Potenziare l’attività di e-learning attraverso l’uso di piattaforme informatiche.
  • Promuovere il riconoscimento delle eccellenze.
  • Progettare percorsi che affrontino il tema della sicurezza nel mondo del lavoro.
  • Progettare percorsi che usufruiscano del patrimonio di risorse e di contatti legato all’azienda agraria e lo valorizzino.
  • Progettare percorsi autofinanziati per il rilascio di certificazioni dovute per legge e per il conseguimento dell’ICDL.
  • Promuovere Percorsi per lo sviluppo di Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO), con la proposta di seminari e/o con l’attivazione di stages presso aziende, società di servizi o enti pubblici.
  • Promuovere percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro con l’attivazione di stages presso aziende, società di servizi o enti pubblici e con la proposta di seminari in orario extra-curriculare.
  • Promuovere l’attività di apprendimento, anche a distanza, in seguito alle nuove prassi igienico-sanitarie introdotte durante la pandemia di Covid-19.

 

Lucca, 15/09/2020                                           La Direzione


 

Indietro